rapid fire

Rapid Fire Book Tag

Posted on Posted in Libri

Si ritorna a fare i tag. Questa volta a chiamarmi a rapporto è stata Emanuela di Il nostro angolo dei sogni, per questo tag molto semplice: basta, infatti, rispondere alle domande che mi verranno poste e tutto andrà per il meglio!

Siete pronti? Beh, anche se non lo siete, io inizio lo stesso.

Risultati immagini per start gif

Ebook o Cartaceo?

Non so quante volte mi avranno posto questa domanda e la risposta è sempre la stessa. Mi piace leggere in entrambi i modi, l’importante è che si legga. Se qualche volta non ho abbastanza soldi per comprare un libro, allora mi affido all’eBook, così almeno lo leggo. Poi, se voglio e posso, lo compro in cartaceo e lo rileggo. Non ho preferenze, almeno su questo.

Brossura o Rilegato?

Su questo invece ho delle preferenze. Preferisco i libri rilegati, perché si tengono meglio e, in qualche modo, vengono protetti dalla copertina rigida. Però bisogna tener conto anche il fattore soldi, quindi se ne ho la possibilità, allora prendo il libro rilegato, altrimenti mi butta sulla brossura. Niente mi ferma dal comprare un libro che voglio!

Shopping online o libreria?

Non mi fido molto della vendita online, con qualsiasi prodotto. Non so se è ansia o altro, ma ogni volta che ho intenzione di comprare online mi blocco sempre (e non mi capita solo con i libri), perché ho paura che il pacco non arrivi mai.

Trilogie o serie?

Come Emanuela, anche io non ho preferenze neanche in questo campo, l’importante è che ogni libro sia interessante e non solo scritto per avere soldi o giusto perché bisognava consumare un po’ di carta. Ci sono saghe bellissime e altre che ormai hanno perso tutto il loro brio. Ci sono poi alcune trilogie improponibili, che dovevano fermarsi al primo libro e altre che avrebbero potuto continuare ancora e ancora. Dipende sempre dalla fantasia dello scrittore: se dopo poco le idee iniziano a scarseggiare, allora meglio concludere una storia nel modo più degno possibile.

Eroi o cattivi?

Se sono descritti bene e nel modo giusto, mi piacciono entrambi. A volte ci sono eroi completamente inutili e cattivi creati così bene da farti continuare la storia solo per loro.

Un libro che vorresti leggessero tutti?

Ho un po’ di libri che credo che tutti debbano leggere, tipo la saga di Harry Potter o Il Piccolo Principe. Vorrei che tutti apprezzassero anche Il Ritratto di Dorian Gray o ancora il mio libro preferito, Cose che nessuno sa. Non ho un solo libro da consigliare, perché sarebbe troppo riduttivo.

L’ultimo libro letto?

Il Viaggio di Francesca Riscaio. Potete trovare QUI la mia recensione.

L’ultimo libro acquistato?

Più che un acquisto è un regalo. I miei mi hanno regalato L’arte di essere Fragili di Alessandro D’Avenia. Una meravigliosa corrispondenza con Giacomo Leopardi, una storia tutta da leggere.

La cosa più strana usata come segnalibro?

Forse non è molto strana perché molti lo fanno, ma ho usato uno scontrino, perché ero nel pullman, non avevo nulla con me e frugando in tasca ho trovato questo pezzo di carta. Meglio di niente.

Libri usati o no?

Preferisco quelli nuovi, perché non voglio che il mio libro sia rovinato, perché ci tengo e una volta acquistato lo tengo con cura, perché non voglio romperlo. I libri sono meravigliosi e se li rovinassi è come se rovinassi una parte di me. Mi piange il cuore quando vedo alcuni libri usati completamente mandati in malora.

Il nome dei primi tre libri che ti vengono in mente:

Vodka&Inferno – La morte fidanzata, Wolf e Il Piacere (libro che ho messo in pausa per qualche giorno, in attesa di completare il nuovo libro di D’Avenia).

Un libro che ti ha fatto ridere e piangere allo stesso tempo?

Io prima di te. Non sto qui a dirvi ancora altre cose su questo libro perché credo di aver detto già abbastanza. Se volete sapere cosa ne penso, cliccate QUI per la recensione.

Un film o un telefilm che hai preferito al libro?

Maze Runner. Il film l’ho divorato per quanto mi è piaciuto, il libro l’ho lasciato a metà per quanto fosse noioso.

Giudichi un libro dalla copertina?

Devo fare Mea Culpa, perché si, se una copertina non mi convince (mi faccio influenzare però molto di più dal titolo) raramente leggo il libro. Sto cercando di cambiare questo aspetto, perché so che potrei perdermi molti bei libri, come ad esempio Girl Runner, che ha una copertina che non definirei bella, ma all’interno è una grande sorpresa.

Bene, l’articolo è finito. Spero che vi siano piaciute queste risposte. Se vi va, potete lasciarmi un commento con le vostre risposte, così leggo cosa ne pensate voi. Oltre a voi lettori, taggo anche tutte le amiche del gruppo facebook di Amici Blogger :-).

Baci, Maria.

P.S Se vuoi essere sempre aggiornato sui nostri articoli, clicca qui e lascia un Mi piace 😀 Ciao.

2 thoughts on “Rapid Fire Book Tag

    1. Ciao, innanzitutto grazie mille per aver commentato l’articolo. Sono felice che con questo tag tu abbia conosciuto il libro “Io prima di te” e spero tu lo recuperi al più presto perché vale davvero tanto.
      Infine ti ringrazio per il complimento alla recensione, spero ti abbia convinta alla lettura del libro 🙂 Un bacio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.