Okja: ecco perché bisogna assolutamente vedere il nuovo film Netflix

Posted on Posted in Film

Settimana scorsa è approdato su Netflix Okja, il film evento dell’anno, presentato all’ultimo festival di Cannes. Il grande successo a Cannes ha influenzato la maggior parte degli appassionati di cinema, tanto che – appena arrivato sulla piattaforma streaming – è stato uno dei film più visti dell’ultimo periodo.

Anche io ho visto il film praticamente subito, perché ho letto e sentito tante recensioni positive e la curiosità, si sa, va appagata. Ecco quindi che anche io voglio dire qualcosa su Okja.

Risultati immagini per okja gif

Sapevo che Okja era un film che andasse oltre il semplice intrattenimento, perché durante il festival di Cannes non si è parlato di altro se non di questo. Okja è un film etico, che cercs di sensibilizzare su un argomento di cui parliamo raramente, ma che dovremmo conoscere e affrontare forse un po’ di più.

Diretto da Bong Joon-Ho, Okja può vantare di un cast stellare, come Tilda Swinton, Paul Dano, Jake Gyllenhaal e Lily Collins.

Ambientato in un futuro ipotetico e in un mondo in cui il cibo scarseggia a causa dello sperpero umano, Okja racconta la storia di una multinazionale – Mirando Corporation – che crea in laboratorio dei super-maiali, affinché si possa incrementare di nuovo la produzione di carne. Prima di produrre una grossa quantità di maiali, la Mirando Corporation camuffa le sue intenzioni attraverso un stupido show televisivo. Per far sembrare tutto più naturale, infatti, manda dieci maiali in giro per il mondo per crescere e pascolare come animali normali.

Uno dei dieci maiali è Okja, cresciuta in Corea da Mija, una bimba che con il tempo ha imparato ad amare il gigantesco maiale. Passati dieci anni, però, la Mirando Corporation rivendica l’animale e lo porta a New York per farne carne da macello. È così che inizia l’avventura di Mija per salvare il suo fedele animale.

Risultati immagini per okja gif

Perché ho detto che Okja è un film molto etico? Attraverso il semplice racconto, Netflix ha voluto spiegare quale sia la provenienza di ciò che quasi l’intera popolazione mondiale mangia giorno dopo giorno. Conoscere è importante e Netflix, attraverso una semplice sequenza di scene, spiega e pone di fronte alla verità lo spettatore: come viene fatta la carne che tanto ci piace? Come lavorano le multinazionali? Attraverso questo film, avrete qualche risposta alle vostre domande.

Okja è un film che fa riflettere.

Credo che con questa pellicola non si parli solo di commercio e guadagnare soldi con uno dei tanti eventi famosi dell’ultimo periodo. Qui si tratta solo di raccontare qualcosa che molto spesso viene taciuto, un problema che molti non vogliono vedere.

Okja racconta la verità, semplice e pura verità.

Nelle immagini che vedrete nel film, l’unica cosa di fantastico che troverete sono quei maiali dalle dimensioni troppo grandi. Per il resto, Okija non fa altro che raccontare – attraverso la storia di salvataggio della piccola Mija – i modi barbari che le multinazionali ormai usano per trarre un guadagno dal commercio di carne.

Okja arriva al cuore dello spettatore e – per questo – bisogna dare merito anche agli attori che hanno messo in scena i loro personaggi. Prima di tutti, bisogna ricordare la piccola protagonista, interpretata da Ahn Seo Hyun. Un personaggio, quello di Ahn, che lega lo spettatore alla sua Okja, mettendoli in contatto. La piccola è anche filo conduttore e legame tra i due estremi della storia: la multinazionale che tortura le sue stesse creature per il cibo e l’opposizione ambientalista. Due facce di una stessa medaglia, in eterno conflitto, entrambe colpevoli delle più svariate colpe e sempre pronte a puntarsi il dito contro. Gli altri attori hanno portato in scena i loro personaggi con estrema facilità e determinazione.

In questo film non ci sono schieramenti, lo spettatore è chiamato solo a indignarsi, riflettere e subito dopo agire. Okja non vuole far diventare tutti vegani, vuole solo mostrare cosa c’è dietro al piatto di carne che ogni giorno amiamo mangiare. Io non sono vegana, non sto dicendo che dopo aver visto il film dovete smettere di mangiare carne, quello che mi auguro è che – una volta appreso ciò che il film vuole trasmettere – vi, anzi ci informiamo su ciò che si trova un po’ più al di là dei nostri paraocchi.

Risultati immagini per okja gif

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*